Santa Mariaquas 2020, indicazioni per i festeggiamenti

Riportiamo di seguito le modalità per i festeggiamenti della patrona della diocesi di Ales-Terralba, Santa Mariaquas, che si terrà a Sardara dal 19 al 22 Settembre 2020.

La tanto attesa e partecipata processione che accompagna il simulacro di Maria dalla parrocchia della Beata Vergine Assunta fino al Santuario delle Terme si terrà, ma con modalità differenti dalle solite: sia il sabato che il martedì sera il cocchio della Madonna sarà trainato da un trattore guidato da un volontario del paese, a cui faranno seguito il parroco e alcuni rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dell’Amministrazione comunale e del comitato in carica. Procederanno a piedi dalla parrocchia alla fine della via Oristano e proseguiranno in macchina fino alla località termale, per arrivare e fare l’ingresso in chiesa di nuovo a piedi. È fatto divieto a chiunque altro di accodarsi in processione o di creare assembramenti per assistere al passaggio della Santa.

Le altre celebrazioni si svolgeranno come di consueto il sabato sera nella parrocchia della B.V. Assunta, la domenica e il lunedì mattina al Santuario e il martedì sempre al Santuario prima del rientro del simulacro in paese. Tutte le celebrazioni saranno contingentate in funzione della capienza massima in garanzia di sicurezza che si può avere all’interno delle diverse chiese, ma saranno allestiti anche alcuni posti a sedere nei sagrati antistanti gli ingressi, cosi ché i fedeli potranno partecipare, anche se in maniera diversa, alla funzione religiosa. Lo stesso accorgimento sarà attuato per le celebrazioni del Santuario. L’accesso a queste messe è libero fino ad esaurimento dei posti a sedere. 

Durante le celebrazioni della Sante Messe che si terranno al Santuario di Santa Mariaquas in località Terme di Sardara ed all’anfiteatro comunale nella medesima località, tutti i fedeli dovranno strettamente attenersi alle seguenti norme comportamentali come impartite da D.Lgs vigente in materia di contrasto alla diffusione del COVID-19:

Santuario Santa Mariquas

  1. osservare le distanze di sicurezza minime di 1 mt;
  2. occupare solo i posti indicati all’interno del Santuario e i posti a sedere all’esterno ;
  3. igienizzare la mani;
  4. indossare per tutta la durata della liturgia la mascherina bocca-naso;
  5. attenersi scrupolosamente ai percorsi pre-stabilti per senso di ingresso e di uscita;
  6. il Comitato 1970 sarà presente sul luogo per indicazioni e assistenze;

Lunedì 21 settembre 2020

Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Roberto Carboni

Ore 17,30 Santa Messa presso l’anfiteatro delle Terme, l’accesso sarà consentito solamente ai fedeli muniti di Pass.

Nell’anfiteatro potranno accedere un massimo di 1000 persone, così come indicato dal decreto governativo. Essendo Santa Mariaquas patrona della Diocesi di Ales Terralba, che conta 48 paesi e 54 parrocchie, ogni parroco potrà individuare un ristretto numero di fedeli che assisteranno alla celebrazione in rappresentanza della comunità di provenienza.

Anfiteatro Comunale:

  1. i fedeli potranno accedere all’interno dell’anfiteatro solo ed esclusivamente se muniti di pass consegnato dalla Parrocchia di appartenenza;
  2. tutti colori i quali si presenteranno con il dovuto pass, si sottoporranno al rilevamento della temperatura corporea a mezzo di scanner elettronico;
  3. al momento del rilevamento della temperatura corporea, ciascun partecipante dovrà necessariamente consegnare al personale preposto, un allegato cartaceo indicante le proprie generalità e riferimento telefonico che verrà consegnato dai parroci della propria sede;
  4. all’interno dell’anfiteatro, si potranno occupare i posti indicati ed opportunamente distanziati.
  5. Sarà obbligatorio igienizzare le mani e indossare la mascherina di protezione per l’intera durata della celebrazione;
  6. Attenersi alle indicazioni del Comitato 1970 e di tutto il personale preposto;
  7. Osservare le vie di accesso e di uscita;

Lascia un commento