Madre Maria Immacolata Pinna eletta Madre Generale della Congregazione del Cenacolo

COMUNICATO 

Il 25 luglio u.s. nella Casa Madre del Cenacolo “Cuore Addolorato e Immacolato di Maria” in San Gavino, è stato celebrato il 6° Capitolo Generale della Congregazione per l’elezione della nuova Madre Generale, a norma delle Costituzioni.

Tutta la Comunità ed in particolare le Religiose Capitolari, nei giorni precedenti, hanno intensificato la loro preghiera personale con giornate di ritiro, di riflessione e di Adorazione Eucaristica per implorare il Dono dello Spirito Santo nella elezione della Nuova Madre, affidandosi alla protezione dal Cielo della Amatissima Madre Fondatrice e Madre Generale, MADRE LINA PINNA, e della indimenticabile Signorina Linuccia Argiolas.

Il Capitolo Generale per l’elezione della Madre è stato presieduto da Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Roberto Carboni, Arcivescovo di Oristano e Amministratore Apostolico della Diocesi Ales-Terralba.

Il nostro Arcivescovo dopo la preghiera iniziale, l’invocazione allo Spirito Santo e la Liturgia della Parola, facendo memoria della nostra Amata Fondatrice, scomparsa il 30 gennaio 2020, ricordandone con gratitudine la sua figura di Madre saggia, illuminata e preveggente e il bene operato nel servizio della Chiesa e della Diocesi, ha dichiarato aperti i lavori.

 Tutto si è svolto con regolarità in un clima di serena comunione fraterna.

E’ stata eletta MADRE GENERALE, all’unanimità, MADRE MARIA IMMACOLATA PINNA, già Vicaria.

Il 26 luglio 2020 si è tenuta l’Assemblea elettiva del Consiglio Generale presieduta dalla neo-eletta Madre Generale.

Sono state elette: SUOR MARIA ADDOLORATA PINNA, Vicaria Generale

SUOR MARIA ANGELICA ONNIS, Consigliera

SUOR MARIA BIANCA GRAZIA STILLI, consigliera

SUOR MARIA LOREDANA PORRU, Consigliera

SUOR MARIA SERENA PORCEDDU, Segretaria Generale

SUOR MARIA STEFANIA TURNU, Economa Generale

Nella lode a Dio e al Cuore Addolorato e Immacolato di Maria, si sono conclusi i lavori con l’unico desiderio di dar gloria a Dio, di servire la Diocesi, la Chiesa tutta e la propria Comunità del Cenacolo, sempre fedeli allo spirito della nostra Madre Fondatrice e al nostro carisma.

Il canto del Magnificat ha messo il sigillo a questo evento di grazia!

In allegato l’intervento del Vescovo al Capitolo Generale.

Lascia un commento